IL MISTERO DELLE VENERI DI MILANO

IL MISTERO DELLE VENERI DI MILANO

Un saluto cordiale a tutti voi amanti e/o semplici curiosi dell’arte che dedicate tempo a leggere e navigare nel nostro blog. Nostro motivo di orgoglio e piacere. E’ da una settimana che in Galleria mi pongo il quesito di chi possano essere questi due dipinti maestosi e al tempo stesso carichi di sensualità, che hanno carpito la mia attenzione e acceso la mia fantasia. Siamo sinceri: chi, quando vede una foto, un dipinto o un'immagine raffigurante un nudo femminile, non ne rimane subito estasiato?!?! Lascio a voi ogni riflessione e pensiero… Guardate la Venere rossa.

Venere rossa

Il nudo femminile è uno dei temi ricorrenti della storia dell'arte. Pittura e scultura ne hanno esaltato di volta in volta la bellezza, la sensualità o la purezza, ma sempre e comunque ponendo la donna al centro della scena. Ho stimolato la vostra curiosità? Siete impazienti? E allora, da dove cominciare? Guardate la Venere blu.

Venere blu

PANDOLFI, PANDOTTI O PANDOLLI??!! E’ questa l'interrogazione che balena nella mia mente da giorni: chi puòessere l'autore di questi due capolavori? Vi mostro la firma.

firma

I due dipinti in vendita presso la Galleria Staudacher & Prada (www.arteanticaonline.com), entrambi olii su tela (209 x 118 cm e 100 x 170 cm ), provenienti da una collezione privata milanese, raffigurano due splendide giovani donne che ricordano delle divinità, delle veneri seducenti. Lo sguardo languido, ma mai perverso, di entrambi i quadri, invita lo spettatore a godere, con la vista e la più sfrenata fantasia, del giovane corpo, nel quale due piccoli seni rifulgono come due boccioli di rosa, impalpabili ed esposti con orgoglio all’ammirazione.

Con questo mio pensiero sotto forma di provocazione, vi saluto e spero di aver acceso in voi qualche fantasia assopita al punto da prenderlo come un gioco, trasformandovi in "detective" per aiutare la mia sete di conoscenza … 

Scrivetemi e individuiamo insieme l'Autore delle Veneri di Milano!

 “L’amore vero ti spoglia di tutto. Se ti vergogni della tua nudità non è la passione giusta.”

Posted on 30/05/2016 by Thomas Marcon Home, Di tutto un Pop 0 1377

Leave a CommentLeave a Reply

You must be logged in to post a comment.
Compare 0
Next